Richiesta di consulenza
Utente Professionista

I collettori solari Vitosol di Viessmann

Vai alla gamma di prodotti

Sfruttamento del calore solare con Vitosol di Viessmann

Sfruttare l'energia solare: questo è ciò che rendono possibile i collettori della gamma Vitosol di Viessmann. Servono a riscaldare l'acqua o a supportare le caldaie esistenti per il riscaldamento degli ambienti. In questo modo è possibile risparmiare fino al 60% di energia per il riscaldamento dell'acqua o fino a circa il 35% del fabbisogno termico totale quando l'acqua potabile e l'acqua di riscaldamento vengono riscaldate contemporaneamente.

Quando viene montato un nuovo impianto di riscaldamento nell’ambito di una nuova costruzione o di un risanamento, sarebbe opportuno considerare anche l’installazione dei collettori solari Vitosol, integrandoli nella progettazione, a seconda del caso d’impiego. Questo investimento si ripaga non solo grazie al risparmio energetico. Viene anche supportato da finanziamenti. Oltretutto, rappresenta un grande vantaggio in termini di ambiente. Questo perché i collettori convertono l'energia solare in calore senza alcuna emissione di anidride carbonica. 

Collettori solari Vitosol piani e tubolari

In linea di principio, si possono distinguere due tipi di collettori solari: collettori piani e tubolari. Entrambi convertono l'energia solare in energia termica con l'aiuto di un assorbitore. Tuttavia, si differenziano per le modalità di funzionamento nel dettaglio. I collettori tubolari, ad esempio, sono costituiti dai tubi che danno loro il nome. L'assorbitore si trova all'interno, circondato da un vuoto termoisolante. Il fluido solare non scorre direttamente nei tubi. Questo perché i collettori tubolari Viessmann utilizzano il principio dei tubi di calore (heat-pipe). Il fluido solare passa attraverso lo scambiatore di calore, chiamato anche collettore. Il fluido termovettore evapora nel tubo di calore e trasferisce il calore al fluido solare attraverso lo scambiatore di calore a doppio tubo Duotec. Questo garantisce una trasmissione ottimale del calore. Gli assorbitori del collettore piano, invece, sono lastre di rame o alluminio che assorbono i raggi solari. A questo assorbitore sono collegati dei tubi che portano il fluido attraverso il collettore.

Le caratteristiche più importanti

Collettori tubolari Vitosol

I collettori tubolari Vitosol di Viessmann  sono dotati di assorbitori altamente selettivi che raggiungono un elevato livello di efficienza. Ciò è favorito dal fatto che gli assorbitori si trovano all'interno dei tubi. In questo modo, sono protetti dalle intemperie e dallo sporco. Questo consente di ottenere un elevato utilizzo di energia in modo permanente. Inoltre, le perdite di calore sono ridotte grazie all'isolamento termico particolarmente efficace del vuoto.

L'installazione dei prodotti Vitosol di Viessmann è semplice e veloce. Vengono consegnati già a struttura modulare prefabbricata. I tubi possono essere ruotati, il che rende molto più facile la sostituzione dei singoli tubi. Il collegamento avviene tramite connettori a pressione ondulati in acciaio inox.

Gamma di prodotti:

Collettori piani Vitosol

Il cuore dei collettori piani della gamma Vitosol è l'assorbitore a meandro, che si trova sotto una copertura stabile e altamente trasparente in vetro speciale. I materiali di alta qualità garantiscono la tenuta permanente e l'elevata stabilità dell’impianto. Con Vitosol 200-FM è possibile collegare tra loro in modo semplice e veloce fino a dodici collettori solari. Questo si ottiene con il montaggio sul tetto, l'integrazione nel tetto o il montaggio sopraelevato.

Gamma di prodotti:

Caratteristica principale del modello Vitosol di Viessmann: ThermProtect

Per garantire un'elevata sicurezza operativa e una lunga durata utile, Viessmann ha sviluppato ThermProtect, un sistema automatico di protezione dal surriscaldamento. Ciò significa che i collettori si spengono quando viene raggiunta una certa temperatura limite. Questo avviene indipendentemente dalla configurazione dell’impianto, dalle impostazioni di regolazione e dalla posizione di installazione dei collettori. A causa dei diversi requisiti tecnici, questa operazione viene eseguita in modo diverso per i collettori piani e tubolari.

Ed ecco che nel modello Vitosol 200-FM il rivestimento cristallino dell’assorbitore cambia non appena viene superata la temperatura limite. Se le temperature si abbassano nuovamente, la struttura cristallina ritorna allo stato iniziale. Questo processo è reversibile e disponibile in modo permanente.

Nei collettori tubolari, invece, il principio heat-pipe assicura lo spegnimento in funzione della temperatura. Il calore solare fa evaporare il fluido nel tubo di calore, che si liquefa nuovamente nel condensatore. L'energia termica generata nel processo viene trasferita all’impianto. ThermProtect significa che il fluido non può più condensare a una temperatura di 120 gradi Celsius.

Gamma di prodotti Vitosol